Benvenuti in Galles

Benvenuti in Galles

Map_of_Wales

Croeso i Cymru

Ormai è periodo di partenze, quindi ho pensato di darvi qualche idea per un viaggio da sogno, ecco uno dei viaggi che ho adorato, il Galles.
Il Galles, situato a circa due ore da Londra, è parte del Regno Unito che affonda le proprie radici nella cultura celtica. La bandiera del Galles ha come emblema un drago rosso.
Oltre al capoluogo, le città principali sono Newport, Swansea, Wrexham. Cardiff, la capitale del Galles, è una città interessante, piena di attività per il tempo libero, molto amata dai più giovani, anche Swansea ha una bella realtà notturna, mentre le città nel nord come Harlech e Ruthin hanno più attrazioni artistiche e molti castelli.

27600536
I castelli nel Galles sono molto numerosi, ce ne sono circa 600, alcuni anche famosi, costruiti in varie epoche da principi gallesi, normanni e sovrani inglesi. Molti luoghi in Galles e nel Regno Unito in generale sono legati alle legende di re Artù e del mago Merlino.Green_Bridge_of_Wales_1_-_Pembrokeshire_(2010)
Nella nazione del Galles ci sono molti parchi nazionali, particolarmente adatti per camminate lungo i tragitti costieri, le scogliere, nei boschi o percorsi di montagna. Sono molto ben organizzati anche per chi ama la bicicletta, ci sono più di 40.000 km di piste ciclabili. In estate le giornate sono lunghe ed a fine giugno c’è luce fino alle 10 di sera.Dunraven_Bay_South_Glamorgan_Wales_United_Kingdom
Il territorio del Galles è in prevalenza di mezza montagna e collinare, la penisola si estende dalla baia di Liverpool al canale di Bristol e si allunga verso l’Irlanda dalla quale è divisa dal canale di San Giorgio. Il Galles rappresenta per molti inglesi il sogno di un rifugio lontano dal traffico e dal progresso grazie ai suoi caratteristici ed evocativi luoghi con immagini di colline ondulate battute dal vento, lontano delle grandi città, immerso nella pace e nella vegetazione lussureggiante.

Galles Settentrionale 

wallpaper-windows-covered-wales-moss-house-seven-bridge-25389
Il Galles settentrionale offre in uno spazio ridotto tutta una serie di attrattive ed è una delle più antiche regioni turistiche della Gran Bretagna. Lungo le vie di accesso, si incontrano diversi cartelli recanti la scritta ben venuti in Galles (Croeso i Cymru ma non chiedetemi come si pronuncia!), che preannunciano lo spirito accogliente e l’ospitalità degli abitanti.
L’elegante cittadina di Llandudno è una delle località balneari di maggiore attrazione per il turismo sulla costa, nei cui pressi si alternano spiagge interminabili e molto animate ad indisturbati villaggi di pescatori nascosti fra gli scogli. Il meraviglioso Snowdonia National Park’, che si estende attorno alla vetta più alta dell’Inghilterra, lo Snowdon (1085 metri), richiama da secoli sciatori ed escursionisti. La penisola di Lleyn e la Clwydian Range sono stati dichiarate “territori di straordinaria bellezza paesaggistica “. I numerosi luoghi storici, le affascinanti cittadine, le profonde gole e le pittoresche valli costituiscono altrettante ragioni di richiamo. La dinastia dei Tudor era originaria di queste regioni e nel castello di Caernarfon il successore al trono britannico viene tuttora proclamato “Prince of Wales”.

Galles Centrale 

27600545
Il Galles centrale comprende le ex contee di Montgomery, Radhor e parti del Brecknockshire, sono state unite per formare la grande contea di Powys con capoluogo Llandrindod Walles, oltre all’antica contea di Cardigan.
Il paesaggio si presenta vario, dall’ampia insenatura sabbiosa della Cardigan Bay si passa alle dolci, ondulate colline dell’interno con le caratteristiche case a traliccio, le colture ed i pascoli, dalle minuscole località con le casette contadine in pietra sparse in verdi campi, dove il tempo sembra essersi fermato, fino al territorio di frontiera con l’ Inghilterra, teatro di contese secolari.
Le alture montuose, in genere più modeste di quelle del sud, sono morbide e arrotondate. Grandi laghi di sbarramento, malvisti dai nazionalisti gallesi che li considerano un’usurpazione del loro territorio, alimentano con l’acqua potabile gli agglomerati urbani di Liverpool e Birmingham.
Il litorale può essere in due tratti, dalle caratteristiche diverse, le coste ricche di dune della metà settentrionale e il sud roccioso con piccole baie sabbiose, ideali per lunghissime, magiche passeggiate.

Galles Meridionale

27600557
Il Galles meridionale è una frequentata zona di vacanza, con numerose località balneari, tratti litoranei incantevoli e splendidi paesaggi collinari in cui si trovano molti centri storicamente importanti. Il sud del Galles è favorito dal clima, grazie alla Corrente del Golfo il clima è mite, da gennaio a giugno la pioggia è scarsa e le coste godono di molte ore di sole all’anno.
Le spiagge sono tante, costituite in parte da ampie insenature, in parte invece da brevi tratti chiusi tra le rocce, alcune sono pressoché disabitate altre, al contrario, sono affollatissime nei mesi estivi.
Durante l’avanzata anglosassone, le popolazioni celtiche approdate nelle isole britanniche nell’800 A.C. furono costrette a ritirarsi nel Galles, dove fondarono le prime città ed eressero sugli altopiani dei complessi fortificati, i cosiddetti “Celtic Hill Forts” .
Caratteristiche della regione sono le fattorie isolate, circondate da gruppi di alberi e da campi coltivati in modo estensivo. A differenza di altre zone, in cui l’allevamento ovino serve principalmente per la produzione della lana, in questa zona del Galles esso viene praticato anche per la carne, di cui i Gallesi ne fanno largo consumo.

Il mio viaggio

27600542
Il clima gallese ha le peculiarità di quello di tipo oceanico, quindi alquanto variabile, ma prevalentemente mite. Vi consiglio di mettere in valigia una dotazione varia di abbigliamento, perché il tempo è molto mutevolee l’equipaggiamento più importante è l’impermeabile o il k-way!
Se potete scegliere una stagione per una visita in Galles, la migliore può essere la primavera, anche se in nei mesi primaverili i giorni sono più corti, il vantaggio di visitare il Galles in maggio, giugno e luglio sono le lunghe giornate di luce, infatti inizia ad imbrunire dopo le 10 di sera.
Il mare circonda il Galles su tre lati, creando una costa variegata piena di spiagge , baie, promontori e porti. Questa varietà di forme è concentrata in uno dei tre parchi nazionali, il Pembrokeshire Coast National Park, è uno dei più belli del Regno Unito e racchiude anche un ecosistema costiero.27600554
Il parco è una superficie magnifica di spiagge e scogliere, tutta da esplorare a piedi oppure in bicicletta, grazie al famoso Celtic Trail cycle route una pista ciclabile che attraversa l’ovest ed il sud del Galles, il cammino prevede un collegamento tra Newport e Fishguard.
Il Galles ha altri due Parchi Nazionali, il ”’Brecon Beacons”’, una catena montuosa collocata nel sud-est della nazione,a sud del villaggio di Brecon, si tratta di terrazzi erbosi sormontati da creste montuose. Il nome del parco e del villaggio, deriva dai fuochi, beacons che i gallesi accendevano per segnalare l’arrivo delle truppe inglesi.
L’altro parco nazionale è quello di Snowdonia, che prende il nome dalla sua cima più alta che è anche la vetta più elevata del Galles, ossia il monte Snowdon. Questo parco mostra una grande varietà di paesaggi e racchiude anche un tratto di costa atlantica.
Tra queste montagne, vi suggerirei di visitare la bella cascata di Pistyll Rhaeadr con il suo scenografico salto di 73 metri. Pistyll Rhaeadr

Un’altra peculiarità del paesaggio del Galles è dato dalla presenza di numerosi castelli, di cui io, con la mia passione (fissazione) per queste costruzioni, non potevo esimermi dal parlarvene, alcuni di questi sono di grande bellezza e suggestione.
Il Chepstow Castle che si trova a Monmouthshire è stato tra i primi castelli costruiti in Gran Bretagna, nel 1067. E’ stata la fortezza da dove partivano le spedizioni inglesi per dominare la popolazione ribelle. Altri castelli furono edificati dal 1200 in poi e tra essi si trovano gli splendidi esempi del Pembroke Castle e del Bronllys Skenfrith Castle, ma la lista potrebbe essere lunghissima, tanti sono i fabbricati sparsi lungo tutto il territorio gallese (circa 600).

27600548
I castelli che non potete proprio perdervi sono:
• Castello di Beaumaris.
• Castello di Cardiff.
• Castello di Caernarfon.
• Castello di Chepstow.
• Castello di Conwy.
• Castello di Dinefwr.
• Castello di Harlech.
• Castello di Hawarden.
• Castello di Pembroke.
• Powis Castle.
• Raglan Castle.

27600551

Cardiff è la capitale ed è la città più popolata del Galles. Ha un aspetto moderno, anche se vi si trovano attrazioni storiche di valore come numerosi castelli, l’antichissimo Cardiff Castle, Twmpath Castle, Castell Coch, Fagans, tanto che, Cardiff è la città con la più alta concentrazione di castelli del mondo. Nella capitale possiamo visitare inoltre la Cardiff City Hall, il National Museum Gallery of Wales e la bella Llandaff Cathedral.
Swansea è una ridente località costiera costellata di magnifiche spiagge. Vi consiglio di vedere la baia di Oxwich, la penisola di Gower, la baia di Three Cliff e la baia di Rhossili, zone di costa inviolate a tratti selvagge e incantevoli, assolutamente da visitare. Nella zona di Swansea scopriamo le rovine dell’ Oystermouth Castle. 27600527
Trovandovi in Galles vi consiglio di visitare la cittadina di Wrexham, famosa per la St Giles’ Church che ha un caratteristico e imponete campanile alto più di 40 metri. Nei dintorni vale la pena fare una visita anche il villaggio di Overton-on-Dee. Nel nord, presso Holywell, si trova un altro splendore del Galles, il St Winefride’s Well, un pozzo meta di pellegrinaggi per le proprietà curative delle sue acque. Non lontano, nei pressi di Llangollen potrete vedere un ponte in mattoni che attraversa il fiume Dee e che risale addirittura alla metà del ‘300.L’unica difficoltà che ho riscontrato è l’impronunciabilità di alcuni luoghi.
Ho dovuto essere sintetica per descrivervi questa mia esperienza ma per raccontare una così bella nazione, sarebbe stato necessario scrivere un libro. Il mio intento è quello di farvi venire la voglia di intraprendere un viaggio che, vi garantisco, ne vale la pena, quindi non mi resta che augurarvi buon viaggio.
Vi segnalo un sito di informazioni utili cliccate qui

Su questo sito vedrete tutti i castelli che potrete visitare, con tanto di foto cliccate qui

TerePark

A questo punto non mi resta che augurarvi buon viaggio!

It's only fair to share...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest

2 pensieri su “Benvenuti in Galles

  1. Che meraviglia questa regione, così affascinante e suggestiva! Poi io sono fortemente attratta dai castelli e le loro storie, quindi un viaggio che mi piacerebbe fare. Grazie per averci portati con te attraverso questo post. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.