Il dopobarba

 

 Il dopobarba

Il dopobarba, svolgerà un’azione disinfettante e tonificante della pelle, subito dopo la rasatura. La sua funzione sarà quella di creare uno schermo protettivo sulla pelle.

Nella cosmesi maschile esistono tanti prodotti efficaci per la cura del corpo come le creme e le lozioni, ma anche profumi e fragranze per accentuare carattere e personalità.

Nelle profumerie e nel reparto cosmetico dei supermercati abbiamo un’ampia varietà di prodotti tra cui scegliere, che ci permettono di poterci orientare verso i prodotti che meglio si adattano alle nostre esigenze.

Sono tante le creme e le lozioni prodotte e studiate per specifiche necessità a seconda del tipo di pelle, si trovano anche creme anti-età, anti-rughe, idranti, tonificanti e sotto forma di gel.

Il dopobarba è una lozione specifica che si applica sulla pelle del viso dopo ogni rasatura.

Questa lozione, crema o balsamo ha un effetto lenitivo e serve in particolare ad idratare la pelle del viso e del collo ed a prevenire le irritazioni di solito causate dal rasoio.

Il dopobarba alcolico uccide i batteri e sterilizza i taglietti conseguiti la rasatura ma, evaporando, lascia la pelle secca e arida. Una soluzione al 70/80%, ad esempio, sterilizza la superfice in 30 secondi.

Anche se esistono dopobarba con una soluzione al 60/70% di etanolo, l’impiego dei dopobarba alcolici è comunque controindicato in persone con pelli sensibili, per queste è consigliabile utilizzare un dopobarba privo di alcool.

Il tipo di dopobarba più venduto e apprezzato è quello in crema, perché si assorbe in fretta, non unge ed idrata a fondo la pelle, offrendo una sensazione di freschezza.

Esistono anche lozioni in gel o balsami, di rapido assorbimento, che hanno profumazioni piacevoli e fresche.

Per chi preferisce i prodotti di erboristeria, è possibile trovare prodotti a base di aloe vera, muschio, sandalo, patchouli e vetiver, oppure calendula e camomilla, non c’è che l’imbarazzo della scelta.

Sono numerosi i prodotti creati con aromi e sostanze naturali dalle più fini ed eleganti alle più decise e persistenti, potete optare per quella più adatta allo stile e ai gusti personali.

Un piccolo suggerimento ai signori, credo che vi potreste concedere ogni tanto una rasatura professionale eseguita da un barbiere, una piccola coccola che ognuno dovrebbe concedersi… provate!

Scegliere il dopobarba

E’ possibile trovare il dopobarba adeguato e specifico per il proprio tipo di pelle:

  • Per gli uomini che hanno la necessità di tanta freschezza e leggerezza è consigliabile un dopobarba in versione gel, molto efficace e molto rinfrescante, particolarmente adatto per il periodo estivo.
  • Per gli uomini che hanno più bisogno di idratazione, è più indicata la crema, che è lenitiva ed aiuta a mantenere la pelle morbida ed elastica.
  • Per gli uomini tradizionalisti la lozione liquida del dopobarba è quella più adatta, anche se è sempre consigliabile un prodotto privo di alcool.
  • Per coloro che iniziano a vedere le prime rughe, è possibile utilizzare un dopobarba con composizioni anti-età e anti-rughe, in grado di attenuare e ridurre le rughe.

La profumazione

La prima considerazione da fare è che non bisogna mai sortire l’effetto “scia”, ossia andare in giro stordendo gli altri con la propria scia di profumo! Trovo questa abitudine di cattivo gusto.

Le sfumature (nuance) del profumo possono essere di tante essenze, le note più diffuse sono: fruttate, fiorite, agrumate, orientali, velate, classiche ed eleganti.

Il profumo è composto da:

  • Note di testa: che sono gli elementi più volatili, poiché si avvertono durante i primi 10 minuti dopo l’applicazione, spesso rappresentate da note come: arancio, bergamotto, limone, mandarino o erbacee come: artemisia, lavanda, rosmarino, salvia, che si fondono con gradualità e armonia;
  • Note di cuore: sono le note dominanti riprodotte dagli elementi più pesanti che si emanano per circa 4/6 ore, manifestano il tema principale del profumo, sono le note fiorite come: garofano, gelsomino, mughetto, rosa, ylang-ylang oppure le note speziate come: coriandolo, cannella, pepe, chiodo di garofano, noce moscata;
  • Note di fondo: sono gli elementi più persistenti e meno volatili, possono durare anche giorni, sono note come: legno di cedro, patchouli, sandalo, vetiver oppure balsamiche come: benzoino, galbano, labdano, mirra, opoponaco.

Conoscendo le note di testa, di cuore e di fondo dei profumi ci si può orientare in modo più mirato a profumi con le note che si preferiscono.

 

Un dopobarba fai da te:

Vi Riporto qui di seguito una ricetta semplice, semplice per un dopobarba fai da te da poter preparare in casa, priva di sostanze chimiche, adatta anche alle pelli più sensibili, lenitiva e calmante che idrata bene la pelle:

  • 1/2 tazza di gel di aloe vera;
  • 2 cucchiai e mezzo di acqua distillata;
  • 1 cucchiaio e mezzo di amamelide (si trova in erboristeria);
  • 12 gocce di un olio essenziale a scelta, secondo il proprio gusto.

Preparazione: Mescolare con cura gli ingredienti in una scodella e il balsamo è pronto, è importante conservare il composto in un barattolo di vetro a chiusura ermetica.

Uso: Va utilizzato come un qualsiasi dopobarba, quindi applicato sul viso e sul collo dopo la rasatura.

E ora prima di salutarvi vi lascio qualche consiglio e qualche trucchetto per rasatura e dopobarba:

  • Pelle più morbida con l’olio pre-barba, prima di effettuare la rasatura, utilizzate un olio pre-barba: produrrà un effetto barriera diminuendo il rischio di irritazioni.
  • Se usate il pennello da barba per insaponarvi il viso, tenete il pennello a mollo in acqua calda, per 10 minuti in modo da rendere le setole più morbide al contatto con la pelle.
  • L’insaponatura ideale, una buona insaponatura a pennello deve essere eseguita lentamente con movimenti circolari, per dosare la schiuma fino alla radice, per almeno un paio di minuti. Utilizzando una crema da barba, premete leggermente sulla zona del mento
  • In caso di pelle arrossata o irritata, un trucco per un’efficace azione decongestionante è quello di strofinare un cubetto di ghiaccio sul viso, fino a quando non si sarà sciolto.
  • Quando vi rasate il collo, anche se la cosa vi sembra strana, bisogna iniziare in contropelo così non vi taglierete e la barba viene meglio.

E qui vi do un consiglio finale estetico, da donna a uomo, la barba è come il taglio di capelli ogni viso ne ha una forma congeniale, tentate di capire quale è quella più adatta alla vostra fisionomia, e ulteriormente alcune persone stanno decisamente meglio senza, la barba tende a invecchiare, in determinati casi ponderate bene se vi dona oppure no potrete evitare questo effetto….

E per ora è proprio tutto, ringrazio mio marito per i consigli e le consulenze, ho avuto bisogno del suo aiuto giacché non mi sono mai rasata nella vita… nemmeno i baffetti 🙂 !

E per ora vi saluto ciao al prossimo articolo!

Ciao da Teresa!

It's only fair to share...Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*