Vendôme

Vendôme

Vendôme (8)

Un gioiellino poco noto

Città d’arte e di storia, situata al centro della Loira, Vendôme è una città ricca di attrattive. Tra le più scenografiche città della Francia, Vendôme è costruita sopra un gruppo di isole del Loir. I suoi ponti, le chiuse e le antiche case in pietra formano un bellissimo scenario.Vendome

Il castello feudale si trova a strapiombo sulla città vecchia, il parco di Ronsard, situato sulla sponda del fiume, è un luogo ombreggiato, romantico e tranquillo, con il suo ponticello e l’antico lavatoio.

Grazie alla ferrovia si trova a soli 45 minuti dalla capitale, è divenuta un luogo privilegiato per il fine settimana di molti parigini.

Situata sul confine fra i possedimenti feudali francesi ed inglesi, la città passò di mano molte volte. Fu presa dai Borboni nel 1371, durante la guerra dei Cent’Anni, e divenne poi ducato nel 1515.

Enrico di Bourbon, Duca di Vendôme dal 1562 al 1589, diventa Re di Francia nel 1594 con il nome di Enrico IV e fonda la dinastia reale dei Borboni, di cui l’attuale Re della Spagna è un discendente.

Più tardi venne conquistata dalla Lega Santa durante le guerre di religione e ripresa da Enrico IV nel 1589.

Molti sono i posti di Vendôme che si possono visitare:

Il musèe de Vendôme, museo che si trova nei chiostri di un’abbazia, espone un’arpa, che si dice fosse suonata dalla sfortunata Maria Antonietta, ed alcuni affreschi nell’adiacente sala capitolare.Vendôme (4)

Il gioiello di Vendôme è la chiesa dell’Abbaye de la trinitè. L’Abbaye de la trinitè, fondata nel 1034 da Geoffroy Martel, si trova a fianco di una torre campanaria romanica del XII secolo di oltre 80m.

L’audace e ricca facciata fu realizzata da Jean de Beauce, che ideò anche l’antica torre campanaria di Notre-Dame a Chartes. Il suo disegno è simile a una fiamma ed è un esempio virtuosistico dello stile gotico fiammeggiante.

L’Abbaye de la trinitè propone un susseguirsi di stili, dalla metà dell’XI secolo al primo Cinquecento.Vendôme (3)

L’edificio attuale è costituito dalla torre campanaria ed una navata, con stili sovrapposti del XIV, XV e XVI secolo, il transetto invece risale all’XI secolo.

All’interno, al di là del transetto, si fanno notare gli scranni del coro, intagliati con bizzarre figure in legno. A sinistra dell’altare, si trova un bel piedistallo decorato con motivi a lacrime, che sosteneva un tempo uno scrigno contenente una famosa reliquia, che si diceva fosse una lacrima versata da Gesù sul sepolcro di Lazzaro.Vendôme

Una donazione del conte Goffredo Martello, che aveva ottenuto dall’imperatore di Costantinopoli. La leggenda dice che si tratta di una lacrima sgorgata da Gesù, che fu raccolta e posta in una bolla di cristallo.

Questo fu anche il motivo per cui l’Abbazia di Vendôme divenne un punto di pellegrinaggio importante dal XI secolo fino alla Rivoluzione francese alla fine del XVIII secolo.

A destra della chiesa, isolata, si erge torre campanaria, la torre è in stile romanico.

Innalzata nel XII secolo è a base quadrata, affiancata da quattro torrette ottagonali montate su delle colonne.

La Guglia di pietra è sormontata da una croce di ferro di 4 metri di altezza, la cui vetta raggiunge i 80 metri dal suolo.vendôme place St Martin

I negozi si concentrano intorno alla place St Martin, con la torre dell’orologio del XV secolo e una statua del conte di Rochambeau, che comandava le truppe francesi durante la rivoluzione americana.

Subito fuori dalla rue Saulniere si trova un grazioso mercato coperto in stile fin-de-siècle.

Dalla piazza Belot si gode la vista migliore delle antiche fortificazioni cittadine e della Porte d’Eau, con una chiusa costruita tra il 1200 e il 1300, che regolava l’acqua per i mulini e le concerie.vendôme jpg

Al centro della città si trova il suggestivo e romantico Parc Ronsard, con un lavatoio del XV secolo chiamato Lavoir des Cordelies e il Collegio Oratoriano del XVII-XVIII secolo.

Il castello di Vendôme è in rovina, con la torre de Poiters del XII secolo, sorge su una rupe sopra la città. Dal giardino del castello si gode un bel panorama della città.

Il mio tour a Vendôme

Vendome panorama

Siamo giunti a Vendôme dopo aver girato quasi tutti i castelli della Loira, volevamo goderci un po’ di riposo, (si fa per dire! Perché poi abbiamo girato tutta la città!).

Questa cittadina ci è piaciuta molto, parcheggiata l’auto abbiamo trovato subito l’ufficio informazioni turistiche che ci ha fornito una bella mappa della città su cui erano segnalate tutte le zone da visitare.Vendôme (5)

La città è piena di piccoli canali e, dopo aver passeggiato nell’incantevole parco Ronsard, siamo andati a visitare la bellissima e suggestiva Abbazia e, da bravi turisti, abbiamo fatto un giro di shopping nel centro della città.

Ci siamo ritrovati in Place Saint Martin con le sue curatissime case medioevali, continuando ci siamo imbattuti in Rue du Change, una lunga strada piena di negozietti tipici e boutique eleganti, assolutamente da girare se ci si trova in visita a Vendôme.

Abbiamo acquistato dei panini e siamo andati a fare un pic nic sulle colline di Vendôme, nel parco del castello, godendoci una spettacolare vista sulla città e poi abbiamo fatto una visita alle rovine del castello.Vendôme (7)

Dopo tanti giorni in Francia abbiamo avuto una crisi di astinenza da caffè espresso, i francesi fanno tante cose buone ma il caffè decisamente NO!

Ci eravamo ripromessi di non cadere nel luogo comune dell’italiano che va all’estero e pretende di mangiare all’italiana, solitamente quando ci troviamo in viaggio ci piace assaggiare i piatti tipici del luogo.

Stavolta, però, ci siamo fatti tentare dal caffè. Che grande errore!! Abbiamo pagato la bellezza di 3 “euri” una tazza di brodaglia di colore e odore non identificato! …. Finita subito nel cestino dei rifiuti!

Vendôme (6)(questo é il punto del nostro pic nic!!)…..

Comunque Vendôme ci ha conquistati, é davvero un piccolo gioiellino poco noto e al di fuori della pausa caffè 🙂  che vi sconsiglio vivamente!! Vi consiglio invece ,  di fare una bella gita in questa incantevole cittadina.

indicazioni utili

TerePark - Copia

ciao alla prossima da Teresa !

It's only fair to share...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest

2 pensieri su “Vendôme

  1. Che bel posto! Stavo programmando per giugno un giro della Loira… Ci andrò sicuramente, anzi non vedo l’ora di fare un bel pic nic dove sei andata tu… Per il caffè aspetto che me lo offri tu 😉 …. grazie per tutte le tue utili informazioni! Ciao

  2. A Vendôme non sono mai stata, quest’anno tra le tappe ho messo Orleans, però me la segno per il prossimo tour in Francia… comunque hai ragione, il caffè è una cosa orrenda! A me pensa che mancavano le lasagne 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.