Reggiseno

 Reggiseno

Vorrei darvi qualche suggerimento pratico per orientarsi in questo universo tutto femminile … Il Reggiseno.

 Il reggiseno è uno degli accessori favoriti dalle donne, che ci può aiutare se il nostro seno non è tanto abbondante oppure abbellire una forma che non è proprio perfetta.

Bisogna però trovare il modello giusto che si adatti alla perfezione al nostro fisico, considerate che circa il 65% delle donne indossa un modello non adatto.

Il reggiseno deve vestire correttamente non solo per un motivo puramente estetico, ma anche per comodità e praticità, perché il reggiseno non deve unicamente sostenere il seno per evitare il cedimento dei tessuti, bensì anche donare libertà di movimento.

A differenza di ciò che potete pensare avere un seno voluminoso non è proprio il massimo, la natura con me è stata generosa tuttavia la cosa è solo scomoda! Molte donne ricorrono al chirurgo plastico per aumentare il seno e io mi domando sempre perché?

Un seno ben proporzionato è bello anche se piccolo, proprio non capisco. Il reggiseno ha una lunga storia che potrete leggere qui’

Da ragazza, quando praticavo sport, ero sempre alla ricerca di reggiseni contenitivi che tenessero a bada i movimenti “tellurici” provenienti dal mio torace, sono arrivata addirittura ad usare bende elastiche poiché anche i reggiseni più forti inesorabilmente cedevano.

Oggi è possibile trovare reggiseni dedicati a chi pratica sport oppure quelli chiamati minimizer, che sono molto pratici e comodi.

Questi ultimi ormai li uso sempre, il sistema della taglia della coppa permette a chi ha un seno grosso e un torace piccolo o il contrario di avere un accessorio che calza a puntino.

La scelta del reggiseno giusto è fondamentale, bisogna considerare diversi fattori per non acquistare un articolo sbagliato o non consono alle nostre forme. Verrebbe da pensare che il reggiseno sia un articolo semplice e che quindi basti acquistarlo ed indossarlo e…. Il gioco è fatto!

E invece non è così, in passato ho sbagliato diversi acquisti ed ho scoperto che tanti problemi possono scaturire dall’utilizzo di un reggiseno non adeguato.

Un reggiseno non adatto può comportare una vera sindrome da schiacciamento, se il reggiseno è eccessivamente stretto può determinare uno stiramento dei muscoli intercostali ed il dolore toracico che si estende fino al seno, per esperienza personale, vi affermo che è molto doloroso.

Dopo tante ricerche ed anche, aimè, acquisti sbagliati, ho diversi consigli per scongiurare questo problema, ci sono alcune precazioni da prendere per un “buon uso” del reggiseno:

  • Se un reggiseno è troppo usato o consumato va cambiato, perché perde la capacità di sostenere ed il seno deve affidarsi al proprio tessuto di sostegno, affaticandosi e perdendo di tono.
  • Evitare pizzi e fibre elastiche troppo ruvide perché possono sfregare l’area, causando irritazioni.
  • Il consiglio è di limitare al massimo le fibre sintetiche a diretto contatto con la pelle e se non volete rinunciarci, basta preferire i modelli foderati! Comunque meglio scegliere materiali morbidi e traspiranti come il cotone.
  • Preferite un reggiseno che sostenga bene e con spalline ampie, soprattutto se avete un seno abbondante.
  • Tentate di evitare di utilizzare il modello con il ferretto tutti i giorni, alternate l’uso con un modello più morbido, perché il ferretto poggia nell’area ascellare ricca di linfonodi e, con un uso prolungato, si rischia di irritarli ed a lungo termine rende dolorante tutta l’area mammaria vicino all’ascella.
  • Chi ha un seno molto grosso o pesante può soffrire di problemi alla schiena, particolarmente ai muscoli dorsali. In questo caso bisogna utilizzare i reggiseni contenitivi, con la fascia elastica alta che completi il giro intorno alla schiena.
  • Una buona variante sono i reggiseni sportivi che, per come sono costruiti, hanno una buona tenuta.
  • Un seno piccolo non ha necessariamente bisogno del reggiseno, tuttavia per le taglie superiori alla terza misura, non indossarlo può causare problemi alla schiena ed il seno potrebbe poi tendere a perdere tono.
  • Per un seno grosso è raccomandabile dormire con un reggiseno, morbido che contenga bene il seno, invece, è consigliabile dormire senza reggiseno per le taglie più piccole della terza. In ogni caso non dormite mai con un modello con il ferretto, poiché può creare fastidio ai muscoli ed indolenzimento generale alla gabbia toracica.

Forma:

Quando si sceglie un reggiseno per prima cosa bisogna decidere lo stile, in seguito c’è da valutare la forma ed il tessuto ed infine le fantasie ed i colori.

Le coppe diversificano i vari modelli di reggiseno. Per optare per la coppa giusta, valutate sempre   la larghezza della vostra schiena e la forma del vostro seno.

Prima di rifiutare un reggiseno che non valutate adatto al vostro seno, provatelo, indossatelo e sistemate le spalline e l’allacciatura posteriore nella posizione più comoda, potreste ricredervi.

E’ fondamentale che il reggiseno sia comodo e della giusta misura, si crede generalmente che siano le spalline a sostenere il seno, invece non è così, la banda posteriore sostiene il seno e lo bilancia.

Possiamo considerare un reggiseno adatto a noi quando:

  • La banda posteriore è orizzontale e non è curvata verso l’alto, principalmente vicino alle spalline e combacia perfettamente al nostro torace.
  • La coppa aderisce perfettamente al seno, deve essere aderente al busto dove inizia ed i seni non devono fuoriuscire da sotto la coppa.
  • I seni devono essere completamente avvolti dalle coppe ed il volume del seno non deve straripare o dare l’impressione di essere costretto.

Non è difficile capire quando abbiamo sbagliato la taglia del reggiseno. Ci sono dei segni molto distinguibili per capirlo: tipo quando le bretelle che lasciano il segno sulle spalle per di più, se il reggiseno è stretto, ci ritroveremo dei rotolini di carne sul torace. Controllate però che le bretelle non siano troppo strette solo perché hanno bisogno di essere regolate: non devono né cadere, né stringere troppo. Ancora, per capire se la fascia è giusta, devi essere in grado di inserire le dita tra la fascia e la pelle.

Anche il ferretto è un indicatore importante: se la taglia non è corretta ci scopriremo la pelle irritata nella zona ascellare o sotto il seno. Il reggiseno, poi, dovrebbe andare bene se lo chiudi con i gancetti più esterni, perché è lì che va chiuso il reggiseno, i gancetti interni vengono utilizzati quando il tessuto perde di elasticità.

 

Taglia:

Le misure vanno dalla prima alla decima. Le taglie sono contraddistinte dalle coppe, per esempio la A ad un seno piccolo, la B corrisponde ad un seno medio, la coppa C ad un seno abbondante e così via, arrivando fino alla coppa J che è enorme.

E’ molto importante indossare un reggiseno della propria taglia con la coppa giusta, perché forzando il seno in modo innaturale o inadatto si corre il rischio di rovinarlo.

Ma come calcolare la taglia e la coppa così da individuare il nostro reggiseno ideale?

Abbastanza facile! Munitevi di un metro e misurate: prima la circonferenza del torace, facendo passare il metro sotto il seno, e poi misurate la circonferenza seno facendo passare il metro all’altezza dei capezzoli.

Facciamo un esempio:

Circonferenza sotto il seno 75 cm

Circonferenza del seno: 84 cm

Per calcolare la taglia sottraiamo 60 alla misura che abbiamo preso riferita alla circonferenza sotto seno, a questo punto dividiamo il risultato per 5. Quindi:

75 – 60 =15

15/5 = 3

Quindi la taglia è 3 … Semplice vero?

Esistono comunque delle tabelle che potrete consultare per regolarvi, se non volete districarvi nella matematica

  • 65 cm= taglia I
  • 70 cm= taglia II
  • 75 cm= taglia III
  • 80 cm= taglia IV
  • 85 cm= taglia V
  • 90 cm= taglia VI
  • 95 cm= taglia VII
  • 100 cm= taglia VIII

 

Il mio Reggiseno …

 Ha ha ha forse ho esagerato un pochino ! Ma dopo tanti anni a combattere con il mio voluminoso problema ho deciso di lasciarvi qualche consiglio pratico, nel fratempo la tecnologia ha aiutato molto ed ho imparato a convivere con il mio “ingombro”…. Ora uso il tipo “minimizer” che è un reggiseno che può ridurre il seno di una misura o due. Questi reggiseni sono di solito poco scollati, alcuni hanno il ferretto tuttavia di base sono comodi e robusti per contenere e sostenere il seno. Sono i reggiseni ideali per chi ha un seno abbondante. Si possono usare in alternativa a quelli preformati oppure a quelli sportivi.

Ricordate comunque che il seno é una parte molto delicata del vostro corpo e quindi  di mettelo in buone mani … le vostre!

 

 

 

 

 

 

A questo punto vi saluto al prossimo articolo ciao da Teresa

It's only fair to share...Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*